ECONOMIA
  by Rossana Furfaro Published: lunedì 2 luglio 2018 13:07:27

Nuova luce per l’Istituto Helvetico Sanders: struttura da 700 metri quadrati

Responsabile sanitario è il dottor Claudio Mazzeo. Si punta a superare i mille interventi l’anno - A Corciano, in via delle Rose, sorge un complesso per autotrapianto capelli e chirurgia estetica
  • Claudio Mazzeo
  • Istituto Helvetico Sanders
  • Istituto Helvetico Sanders
  • Istituto Helvetico Sanders
  • Istituto Helvetico Sanders
  • Istituto Helvetico Sanders
  • Platea
  • Taglio del nastro
  • Platea
(AVInews) – Corciano, 2 lug. – Il Colle della Trinità, un tempo luogo prediletto di svago e relax per molti perugini e non solo, da oggi splende sotto una nuova luce grazie all’inaugurazione, al civico 38 di via delle Rose, della rinnovata struttura sanitaria dell’Istituto Helvetico Sanders, azienda leader del settore tricologico da oltre 30 anni con 23 sedi in Italia e Svizzera.

Si tratta di un complesso moderno, funzionale e dotato di attrezzature tecnologiche di ultima generazione. Nei suoi 700 metri quadrati operano oltre trenta collaboratori, di cui otto equipe mediche, e sono presenti otto ambienti tra ambulatori e sale operatorie, un’ampia sala di ricevimento pazienti e sale di formazione per medici e chirurghi specializzati in questo settore. Il centro, insieme al trapianto capelli, effettuerà tutti i principali trattamenti di chirurgia e medicina estetica.

E l’esperienza non manca: l’Istituto Helvetico Sanders vanta più di 60mila visite specialistiche effettuate negli ultimi 10 anni e 100 specialisti tra chirurghi, assistenti sanitari e biologi che quotidianamente si dedicano alla risoluzione delle problematiche tricologiche.

Responsabile sanitario della struttura, la quale ha raggiunto i mille interventi tricologici in un anno, è il dottor Claudio Mazzeo, medico chirurgo specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, presente al taglio del nastro, sabato 30 giugno, insieme all’amministratore Marco Angelini, al direttore generale Giovanni Salerno e ai tanti ospiti. Tra questi l’attore Francesco Arca e la showgirl Cristina Buccino, padrino e madrina dell’evento, il senatore Luca Briziarelli, il consigliere regionale Attilio Solinas, presidente della terza commissione consiliare permanente ‘Sanità e servizi sociali’ della Regione Umbria, il sindaco di Corciano Cristian Betti e l’assessore ai servizi sociali del Comune di Perugia Edi Cicchi.

“La nuova struttura di chirurgia tricologica ed estetica – ha dichiarato Mazzeo – ha come punti di forza quelli che ci caratterizzano da oltre trent’anni: tecnologia all’avanguardia in tema di sicurezza da un punto di vista delle strumentazioni utilizzate e quindi sicurezza e massima qualità per il paziente, ma anche ambulatori dotati di tutti i confort”.

“La struttura di Corciano – ha aggiunto Salerno –, per grandezza e completezza dei servizi, mira a diventare un polo scientifico, un importante punto di riferimento nazionale e internazionale per l’estetica e la bellezza a 360 gradi perché oltre all’autotrapianto di capelli prevede anche altri tipi di interventi di medicina e chirurgia estetica. Vogliamo crescere nei numeri, sia in termini di sedi che di operazioni. La domanda sul mercato c’è e noi siamo qui per soddisfarla senza dimenticare i posti di lavoro che potrebbero generarsi”.

“Un esempio positivo, una storia da raccontare – ha affermato Briziarelli –. Ora che l’impresa in Italia vive un momento difficile, trovare una famiglia come quella degli Angelini, che investe e guarda al futuro, è un segnale positivo. Inoltre, perché andare all’estero quando si possono eseguire interventi di chirurgia estetica in Italia, in luoghi di eccellenza come questo?”.

È un diritto di tutti – ha commentato Solinas – migliorare il proprio aspetto fisico ed essere in salute. Quello della chirurgia estetica è un settore trainante”.

“La struttura sorge proprio al confine tra Corciano e Perugia – ha sottolineato Betti – e la trovo molto rispettosa dello spirito dei luoghi dove la modernità è stata inserita in un contesto ambientale e paesaggistico di assoluta eccellenza. Lo stesso ampliamento della struttura si inserisce in un progetto più ampio di riqualificazione dell’hotel (ndr, Blue Bay Colle della trinità), un cambio di passo che fa bene al territorio”.

“Trovo che sia stata fatta un’importante rivalorizzazione funzionale – ha detto Cicchi – di una struttura che potrebbe diventare un attrattore di economia”.
 
Rossana Furfaro


ARTICOLI CORRELATI
ECONOMIA
Nell’ambito del progetto ‘Futuro nel verde’ che si pone come obiettivo la green community. In dotazione per sei mesi, rinnovabili. Consegnate le chiavi al...
21/09/2018 - perugia
ECONOMIA
L’associazione regionale aderisce dal 2012 a Confimi industria e conta 500 imprese
15/09/2018 - perugia
ECONOMIA
A Pontenuovo investimenti per 14 milioni di euro. Realizzato quasi interamente da imprese umbre - Qui si concentrerà la produzione mangimistica, dai 15 ai...
11/09/2018 - Torgiano
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
ECONOMIA
Nell’ambito del progetto ‘Futuro nel verde’ che si pone...
21/09/2018 - perugia
EVENTI
Il giovedì prosegue fino al 4 ottobre l’iniziativa...
21/09/2018 - montefalco
SPORT
L’associazione sportiva perugina invita tutti nella...
21/09/2018 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
I Primi d'Italia, il Festival nazionale dei primi piatti, torna a Foligno dal 27 al 30 settembre e per l’occasione...
19/09/2018 - foligno
ico video
Domenica 23 settembre a Perugia si terrà la 38ª edizione della manifestazione podistica Grifonissima, la prima in...
19/09/2018 - Perugia