ECONOMIA
  by Rossana Furfaro Published: sabato 28 aprile 2018 10:29:40

Maison Bottausci porta la primavera al centro commerciale Pesciarelli

A Magione inaugurato un nuovo punto vendita all’interno degli storici grandi magazzini. Piante, fiori e articoli da regalo in un negozio dal design innovativo
  • Michelangelo Pesciarelli e Giacomo Chiodini con la famiglia Bottausci
  • Maison Bottausci
(AVInews) – Magione, 28 apr. – Tra profumi e colori floreali la primavera è sbocciata anche al centro commerciale Pesciarelli di Magione. Nella struttura di via dei Molini, infatti, nel pomeriggio di venerdì 27 aprile è stata inaugurato il nuovo punto vendita Maison Bottausci specializzato in piante, fiori e articoli da regalo.

Un negozio progettato in maniera innovativa dalle stesse giovani titolari e figlie d’arte Elizabeth e Christine Carrié che si va ad affiancare alle quindici attività già presenti all’interno del centro. “Il mood a cui ci siamo ispirate – hanno dichiarato le giovani imprenditrici – è frutto di un attento studio del più moderno design osservato al recente Salone del mobile di Milano e dei più attuali layout espositivi di questo specifico settore dove importante è la fusione fra arte, fantasia e amore per il verde”.

Provenienti da una lunga tradizione familiare di vivaisti, fiorai e, soprattutto, progettisti e allestitori di giardini, spazi verdi ed eventi cerimoniali, con Maison Bottausci le sorelle Carrié puntano ora a un radicale rinnovamento nel campo del commercio di piante e fiori.

Al taglio del nastro, oltre a Elizabeth e Christine, sono intervenuti i genitori Luciana ed Eric, il sindaco di Magione Giacomo Chiodini e il titolare del centro commerciale Michelangelo Pesciarelli. “Con la famiglia Bottausci – ha commentato Pesciarelli – esiste un rapporto di amicizia e stima da ben tre generazioni e, perciò, siamo stati più che contenti di accoglierli da noi. Ospitando le attività delle storiche famiglie locali cerchiamo di rivitalizzarle e di renderle attuali, grazie anche alla presenza di altri negozi già funzionanti e di un collaudatissimo Conad Superstore, fiore all’occhiello del centro, che innova continuamente e si distingue per l’elevata specializzazione nei reparti freschissimi come, ad esempio, la rinnovata e gettonatissima pasticceria”.

Un modo, insomma, per rendere i storici grandi magazzini Pesciarelli un centro di servizi per le famiglie del territorio. La novità più importante, voluta con forza dalle titolari, è quella di poter vendere piante e fiori agli stessi prezzi del volantino Conad Superstore presente nel centro commerciale, con il quale è stato raggiunto un accordo di stretta collaborazione per la distribuzione di prodotti di elevata qualità e freschezza, ma sempre in offerta. In questo contesto, inoltre, i colori di Maison Bottausci trovano uno speciale connubio con il nuovo reparto colore del settore Brico dove due moderni tintometri offrono la possibilità di personalizzare le pareti di casa dei clienti.


ARTICOLI CORRELATI
ECONOMIA
Avanzano i lavori sul complesso immobiliare gestito in housing sociale da Coop Umbria Casa. Presentazione ufficiale sabato 27 ottobre al centro socio...
15/10/2018 - bastia umbra
ECONOMIA
Presidente Marini: fondamentale collaborazione tra amministratori e giustizia contabile
15/10/2018
ECONOMIA
Parte da Perugia un ambizioso progetto di car sharing regionale elettrico con Ald Automotive - A Settevalli un experience point per il noleggio a lungo...
10/10/2018 - Perugia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
La cooperativa è fornitrice ufficiale di latte Grifo...
17/10/2018 - perugia
EVENTI
Il trio romano, apprezzato dai giovanissimi, sarà a...
17/10/2018 - Trevi
EVENTI
Da Moretti Omero a Giano dell’Umbria si potrà assistere...
17/10/2018
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Le elezioni indirette (alle urne andranno 831 tra sindaci e consiglieri di 59 comuni) si terranno mercoledì 31...
17/10/2018 - Perugia
ico video
Quasi trent’anni e nessuna voglia di invecchiare. Grifovet, petshop a Ponte San Giovanni di Perugia, ha deciso di...
16/10/2018 - Ponte San Giovanni di Perugia