SOCIETÀ
  by  Published: sabato 8 aprile 2017 14:10:14

Caccia, l’Atc Perugia 2 punta a riportare selvaggina nobile sul territorio

Intrapreso un percorso per coinvolgere attivamente i cacciatori nella gestione dell’attività. Obiettivo da raggiungere in due anni. A disposizione per il progetto 110mila euro

  • Un momento del convegno
  • Luciano Calabresi
  • Un momento del convegno
  • Platea
(AVInews) – Spoleto, 8 apr. – Ripristinare le condizioni idonee a favorire la presenza e il proliferare di selvaggina nobile nel territorio. Per cercare di raggiungere questo obiettivo, l’Ambito territoriale di caccia Perugia 2 (Atc Pg 2) ha intrapreso un nuovo percorso che prevede, innanzitutto, la diffusione di una nuova cultura venatoria attraverso la formazione dei cacciatori e il loro coinvolgimento diretto all’interno dell’associazione. Rientra in questa politica anche il convegno dal titolo ‘La selvaggina nobile, indicatore ambientale e indice di civiltà rurale’ organizzato a San Giovanni di Baiano, a Spoleto, sabato 8 aprile. All’incontro sono intervenuti Luciano Calabresi, presidente dell’Atc Pg 2, Fabrizio Cardarelli, sindaco di Spoleto, Umberto Sergiacomi del servizio foreste, montagna, sistemi naturalistici, faunistica della Regione Umbria e rappresentanti delle associazioni venatorie tra cui Paolo Sparvoli, presidente nazionale di Libera caccia, e Franco Di Marco, presidente regionale di Federcaccia Umbria. Moderati da Fausto Cambiotti, membro del comitato di gestione dell’Atc Pg 2, a relazionare sugli aspetti più tecnici sono stati gli esperti del settore Roberto Mazzoni Della Stella, Valter Trocchi e Alessandro Cannas.

Il progetto. “Con questa iniziativa – ha spiegato Calabresi – vogliamo fornire ai cacciatori le necessarie nozioni per una corretta gestione del territorio, finalizzata al ritorno consistente di selvaggina nobile. I cacciatori possono essere le vere sentinelle capaci di captare i segnali che provengono dall’ambiente, un compito che essi possono svolgere meglio di chiunque altro. Puntiamo a far ritornare selvaggina ‘vera’ entro due anni”. Per questo progetto, a marzo, il comitato di gestione dell’Atc ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2016 mettendo a disposizione per il 2017 circa 110mila euro. Si tratta di un disegno che prevede anche la necessità di raggiungere compromessi tra diversi pensieri, in particolare tra mondo venatorio, ambientalista e agricolo. “Vogliamo coinvolgere – ha aggiunto Cambiotti – tutte le forze che sono attivamente impegnate alla salvaguardia del territorio e confrontarci con esse. Negli ultimi decenni abbiamo visto scomparire quella che era la civiltà rurale. La caccia così come la selvaggina nobile erano parte integrante e fondamentale di quella civiltà e il ritorno di quel tipo di fauna sul territorio equivale a dire ambiente sano e quindi indice di civiltà rurale”.

I commenti. “C’è bisogno – ha commentato Sparvoli – di parlare di gestione della caccia e della fauna nobile perché è sempre più difficile avere selvaggina autoctona di buona qualità. Questa va quindi salvaguardata; il prelievo va sicuramente fatto, ma con criterio, e altrettanto bisogna fare con la parte gestionale”. “Con l’incontro di oggi – ha dichiarato Di Mario – può avviarsi un percorso veramente nuovo per ricreare un patrimonio faunistico nobile. Grazie a questa iniziativa iniziamo a ottenere informazioni su come approcciarci in futuro con le varie tipologie di uccelli, sia in termini di immissione che di gestione e prelievo”. “Da cacciatore – ha concluso il sindaco Cardarelli – sostengo la necessità di educare la nostra categoria a una nuova mentalità. Poi bisogna, però, creare le condizioni affinché la selvaggina possa essere salvaguardata e far parte del contesto socio economico”.

 

Nicola Torrini



ARTICOLI CORRELATI
SOCIETÀ
La moda del futuro ha sfilato in passerella alla Galleria nazionale dell’Umbria grazie all’evento Forest for Fashion organizzato da Pefc Italia, il...
19/07/2017 - Perugia
SOCIETÀ
Riunione tra organizzazioni sindacali dei Vigili del fuoco e l’assessore Cecchini. Concretizzato l’iter per individuare risorse da destinare alla...
14/07/2017 - Perugia
SOCIETÀ
Convegno per specialisti in ginecologia, ostetricia, dermatologia endocrinologia, urologia, Mmg. Sabato 15 luglio, all’auditorium ‘Il tempio di Minerva’...
12/07/2017 - Bastia umbra
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
Un partenariato pubblico privato per la promozione di...
21/07/2017 - PERUGIA
ECONOMIA
Oltre cinquanta anni di storia narrati attraverso...
21/07/2017 - Perugia
EVENTI
Dal 22 al 30 luglio a Passignano sul Trasimeno in scena...
21/07/2017 - Passignano sul Trasimeno
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Una grande festa in cui l’ingrediente in più è stata la solidarietà. ‘Tutti per Norcia’ è infatti il nome dato alla...
21/07/2017 - Corciano
ico video
Nel 1502, nel Castello di Magione, venne ordito un complotto per eliminare l’ambizioso Cesare Borgia. Da questa...
21/07/2017 - Magione