CULTURA
  by  Published: giovedì 7 giugno 2018 13:27:39

A Orvieto Umbriamico parla di accoglienza e interculturalità

Il festival del mondo in comune nella città della rupe venerdì 8 e sabato 9 giugno. In programma due convegni ma anche musica, laboratori e una mostra di artigianato

  • giochi popolari a UmbriaMiCo
  • UmbriaMiCo repertorio
(AVInews) – Orvieto, 7 giu. – L’accoglienza e l’interculturalità come sfide per il territorio. Sarà questo il filo conduttore, a Orvieto, del cartellone di appuntamenti di UmbriaMiCo, il festival del mondo in comune di Tamat. Dopo aver fatto tappa a Perugia, Assisi, Foligno e Marsciano, nelle sue ultime due giornate, venerdì 8 e sabato 9 giugno, il festival itinerante raggiunge contemporaneamente Orvieto e San Giustino. Sostenuto dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, realizzato con il supporto di 22 partner, UmbriaMiCo vuole favorire la conoscenza e l’incontro tra persone di diverse culture per rinforzare i processi di integrazione e partecipazione diffusa, guardando agli obiettivi Onu per lo sviluppo sostenibile dell’agenda 2030.

Il programma. Nella città della rupe, che ospiterà il festival nella Nuova biblioteca pubblica Luigi Fumi, tra gli appuntamenti più importanti c’è, sabato 9 alle 18 l’incontro con Luigi Manconi, docente universitario e politico che da anni si contraddistingue per la sua attività in difesa dei diritti civili e che a Orvieto presenta il libro ‘Non sono razzista ma’, scritto con l’avvocato Federica Resta ed edito da Feltrinelli. L’evento, moderato da Riccardo Campino, è organizzato con Radio Orvieto web (Row), cosi come un altro appuntamento, il convegno di venerdì 8 giugno alle 18 ‘Orvieto e la sfida dell’accoglienza’. Durante la tavola rotonda si confronteranno sui temi di accoglienza, intercultura e solidarietà associazioni del terzo settore e istituzioni. Entrambi gli eventi nascono dall’esperienza della rubrica radiofonica ‘Aprite le città’ in cui il microfono è lasciato alle persone provenienti da altri Paesi. Ancora Row proporrà due appuntamenti di musica dal mondo alle 21: venerdì il concerto del Zam Moustapha Dembélé quartet e sabato quello di Francesco Forni & Luca Carocci. Con la collaborazione anche della Uisp di Orvieto in entrambi i giorni alle 17 sono poi in programma tornei di giochi popolari che si affiancheranno, alla stessa ora, a una mostra mercato di artigianato artistico con laboratorio d’arte della comunità educativa per minori stranieri non accompagnati, a cura della cooperativa sociale Il Quadrifoglio. E a un altro laboratorio, quello di storie dal mondo proposto dalla Biblioteca ragazzi Orvieto.
 
Carla Adamo

 

 



ARTICOLI CORRELATI
CULTURA
Spettacolo di Emiliano De Lello ispirato alla passione del maestro per la cucina. Al teatro Caporali di Panicale domenica 23 settembre alle 17.30
19/09/2018 - panicale
CULTURA
Alla Terrazza Lidò di Passignano sul Trasimeno è intervenuto il cardinale Gualtiero Bassetti
16/09/2018 - Passignano sul Trasimeno
CULTURA
Altro interessante cafè letterario presso l'Hotel Kursaal di Passignano
15/09/2018 - Passignano sul Trasimeno
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
ECONOMIA
Nell’ambito del progetto ‘Futuro nel verde’ che si pone...
21/09/2018 - perugia
EVENTI
Il giovedì prosegue fino al 4 ottobre l’iniziativa...
21/09/2018 - montefalco
SPORT
L’associazione sportiva perugina invita tutti nella...
21/09/2018 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
L’orticoltura urbana come veicolo d’integrazione e inclusione socio-economica dei migranti, nel tessuto sociale e...
21/09/2018 - Perugia
ico video
I Primi d'Italia, il Festival nazionale dei primi piatti, torna a Foligno dal 27 al 30 settembre e per l’occasione...
19/09/2018 - foligno